5 Consigli Pratici per un Profilo LinkedIn TOP [da Programmatore]

5 Consigli Pratici per un Profilo LinkedIn TOP [da Programmatore]

Hai sempre pensato che LinkedIn fosse uno strumento inadeguato per trovare lavoro come sviluppatore? 

Dovrai ricrederti.

Anche nel settore informatico infatti, LinkedIn è uno degli strumenti più utilizzati nella ricerca di professionisti, soprattutto da parte di recruiter non tecnici.

Uno dei motivi principali per cui LinkedIn risulta inefficace per gli sviluppatori è legato invece ai profili dei professionisti, non ottimizzati per la ricerca.

Ecco quindi i 5 consigli [+1 bonus] per avere un profilo LinkedIn a prova di recruiter!

Banner del Profilo LinkedIn

Il banner LinkedIn è quell’elemento grafico posto sopra la foto del tuo profilo. È liberamente modificabile, quindi puoi sostituirlo con una grafica personalizzata. 

Il banner LinkedIn è uno degli strumenti più efficaci per impressionare i recruiter che stanno guardando il tuo profilo. Infatti, ad una semplice occhiata deve essere in grado di comunicare la tua specializzazione. 

Ma che cosa rende un banner LinkedIn davvero intrigante?

Molti utilizzano quello spazio per mettere un’immagine, un panorama o un wallpaper. Sicuramente sono immagini molto belle, ma danno ulteriore forza al profilo personale? 

Sicuramente sì, per i designer e tutti coloro che hanno il proprio punto di forza nelle competenze grafiche. Infatti per questi profili il banner è una vetrina estremamente importante per mettere in mostra alcuni dei loro lavori e le loro capacità.

Ma se sei uno sviluppatore, devi sfruttare questo spazio in modo diverso.

Sei uno sviluppatore? Allora potresti usare i loghi dei linguaggi che conosci.

Se invece sei uno database administrator, perché non mettere il logo di MySQL sovrapposto all’immagine di un data center?

Banner LinkedIn di un programmatore

Titolo Professionale (Sommario)

Il sommario su linkedIn è quella stringa che contiene il tuo titolo professionale, e che compare proprio sotto al tuo nome.

Più sei specifico, meglio è:

Evita i termini così generici che potrebbero comprendere metà del mondo IT.

Cerca di utilizzare il nome che descrive esattamente la tua figura professionale e le tue competenze. Questo aiuterà sia i recruiter che cercano la tua figura professionale, sia gli algoritmi di LinkedIn che indicizzano il tuo profilo.

Non sai come fare?

Ecco una semplice strategia per scrivere il tuo titolo professionale nel modo migliore:

  • Parti dal tuo titolo professionale (Full Stack, UX Engineer, DevOps)
  • Aggiungi il tuo grado di esperienza (Junior, Senior, X anni)
  • Aggiungi la tua specializzazione (linguaggio di programmazione, framework) 

Ecco un paio di esempi di titoli professionali ben scritti:

  • Junior Full-Stack Developer | Ruby on Rails
  • Senior Big Data Engineer, esperto di Python

Descrizione Personale (Riepilogo)

Il riepilogo è quella parte di testo libero che permette di descriversi in poche parole, fornendo un’introduzione al proprio profilo LinkedIn.

La maggior parte dei profili ha una descrizione personale molto lunga e dettagliata, oppure semplicemente non ha una descrizione personale.

Questi sono i due gravi errori che devi evitare.

Infatti se non scrivi niente, hai sprecato un’ottima opportunità per far vedere chi sei e che cosa vali.

Se invece hai scritto un papiro, è molto probabile che un recruiter non arriverà mai a leggere fino in fondo, e quindi il risultato sarà identico.

Allora, quanto devi scrivere?

Meno è, meglio è. Se scrivi più di un paio di righe, LinkedIn in automatico taglia la visualizzazione, e inserisce un pulsante “… visualizza altro”. Assicurati che le informazioni davvero essenziali siamo immediatamente visibili, per cui concentrati sulle primissime righe.

Descrizione personale nel profilo LinkedIn di un developer

La Descrizione delle Esperienze

Un altro punto critico del profilo LinkedIn di un programmatore è la descrizione delle esperienze.

Cerca sempre di essere sintetico, chiaro e completo, dando tutte le informazioni utili ma senza allungare inutilmente il brodo.

Infatti la descrizione delle tue esperienze professionali non deve assomigliare ad un saggio critico di letteratura bizantina, né ad una lista della spesa infinita.

Non sai come fare?

Un ottimo modo per selezionare le informazioni utili da quelle sacrificabili è chiederti che valore può dare quella specifica informazione al tuo profilo. Ogni frase, ogni parola deve dare un valore aggiunto. Se non è così, allora semplicemente è sacrificabile.

Skills

Su LinkedIn puoi inserire tutte le abilità che vuoi.

Tuttavia solo le prime tre vengono visualizzate immediatamente da chi sta guardando il tuo profilo. Non sono, queste tre sono anche le abilità che più facilmente sono confermate dai tuoi contatti.

Per questo è fondamentale che la scelta delle prime tre abilità sia fatta in maniera attenta e calcolata:

Nel caso di un profilo professionale di ambito tecnologico, le prime tre abilità dovrebbero essere dedicate ai linguaggi di programmazione, ai frameworks, ai database e alle tecnologie conosciute.

BONUS: La Foto Profilo LinkedIn

Fotografia per il profilo LinkedIn

La foto profilo è l’elemento che rende il tuo profilo professionale…beh, umano.

Infatti il recruiter che guarda un profilo deve poter associare le informazioni che legge ad un volto, per potersi ricordare di te.

Usa quindi una foto a colori che mostri chiaramente il tuo volto. Evita fotografie con elementi che distraggano l’attenzione, quindi no a corone da laureato, occhiali da sole, cappelli o altri accessori ingombranti.

E attento:

Il recruiter deve essere in grado di riconoscerti dopo aver visto quella singola foto, quindi ricordati di aggiornarla periodicamente!


Eccoci arrivati alla fine: seguendo questi consigli, puoi sistemare il tuo profilo LinkedIn.

Ma ricorda:

I recruiter specializzati in ambito informatico usano anche altri canali per la ricerca di professionisti.

Per questo ti conviene iscriverti subito su GeekandJob, ed entrare a far parte della community di ricerca lavoro in ambito ICT più grande d’Italia!

Lascia un commento