Site icon GeekandJob Blog

Work for Equity: Che Cosa Significa nel Mercato del Lavoro Informatico?

Work for equity nel mondo informatico

Il work for equity è una modalità di compensazione basata su pacchetti azionari dell’azienda. Lavorare per equity è una pratica che si sta diffondendo soprattutto tra startup innovative e scaleup di ambito tecnologico e digitale. Ma si tratta di un concetto non molto chiaro, visto dal lato del dipendente.

Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza sul significato di work for equity, cos’è e che vantaggi implica per il lavoratore. Così, saprai se la retribuzione basata sull’equity è la soluzione giusta per te!

Cosa significa work for equity?

Lavorare per l’equity significa che i dipendenti ricevono azioni della società come compenso da parte dell’azienda.

La compensazione azionaria è quindi un tipo di retribuzione non monetaria offerta ai dipendenti. È un metodo usato dalle startup, perché spesso preferiscono investire le risorse economiche nello sviluppo del business, anziché nel pagare stipendi alti. I pacchetti azionari consentono quindi di assicurarsi professionisti di alto valore, che a loro volta possono fare un investimento personale in una società che può diventare di grande successo.

Le aziende possono compensare i dipendenti solamente con l’equity. Si tratta di una scelta molto rischiosa: se l’azienda si rivela essere un successo, il valore delle azioni può diventare molto alto. Ma è ovviamente possibile anche il contrario: l’azienda non decolla, e il valore del pacchetto azionario pure.

Per questo la soluzione più praticata è una soluzione mista. Il lavoro viene pagato in parte con uno stipendio (solitamente al di sotto del valore di mercato), e in parte con un pacchetto di azioni. Questo rende l’offerta di lavoro competitiva, consentendo al dipendente di beneficiare del potenziale successo dell’azienda.

Quali sono i vantaggi del work for equity?

Essere pagato tramite azioni può essere una grande opportunità. Infatti ti fornisce una partecipazione in una startup che potrebbe diventare un’azienda di grande successo. Con ovvio grande ritorno economico nelle tue tasche.

Inoltre questo tipo di retribuzione viene solitamente associato a ruoli di rilievo – significa che anche la tua carriera professionale potrebbe fare un grande salto in avanti. Avresti infatti ricoperto un ruolo chiave nel successo di quella realtà, ed è una carta ottima da giocarti per futuri posti di lavoro.

Quali sono gli svantaggi del work for equity?

Lavorare per l’equity può significare lavorare con uno stipendio al di sotto del valore di mercato, o addirittura senza ricevere uno stipendio. Questo può creare qualche incertezza per le tue finanze.

Inoltre la compensazione azionaria ha tipicamente un programma di maturazione, il che significa che possiedi il tuo capitale solo dopo un certo periodo di tempo.

Differenza tra stipendio e work for equity

Il work for equity è una specie di scommessa. Il vantaggio principale sta nel possibile guadagno: se il business esplode, potresti trovarti con un patrimonio che vale molto di più dell’equivalente salario che avresti potuto prendere.

Il rischio associato alla compensazione azionaria è che il guadagno non è garantito. Infatti ci sono troppe variabili in gioco, e non è detto che la tua quota di capitale venga effettivamente ripagata. Un altro punto rilevante del work for equity è la tassazione: essendo uno strumento finanziario diverso dallo stipendio, segue regole fiscali diverse e specifiche (sia per l’azienda che per il dipendente).

Lo stipendio invece è una somma fissa su cui puoi contare e su cui puoi pianificare il tuo futuro. Il vantaggio di essere pagato con uno stipendio è che sai esattamente cosa stai ricevendo. Naturalmente, anche lo stipendio ha i suoi rischi – il tuo datore di lavoro può fallire, o tu puoi essere lasciato a casa, ma in generale gli stipendi offrono molta più sicurezza della compensazione azionaria.

La stabilità del salario è però anche il suo limite: la maggior parte delle aziende impongono strutture salariali o livelli di stipendio, che limitano il massimo che si può guadagnare. Ed è difficile che la situazione cambi, anche dopo molti anni di lavoro.

➤ Interessato a scoprire le strategie per migliorare come programmatore da remoto?

Che tipo di azioni puoi ricevere?

La maggior parte delle aziende fornisce azioni sotto forma di stock option o azioni limitate.

Le stock option (opzioni sulle azioni) sono la forma più comune di pacchetto azionario che un’azienda può dare. Ti dà il diritto di acquistare un certo numero di azioni a un certo prezzo in futuro. In pratica ti consente di comprare azioni a un prezzo stabilito, chiamato prezzo di esercizio.

L’azienda è vincolata a fissare il prezzo d’esercizio al valore di mercato del momento in cui ha dato le stock option. Questo significa che hai la possibilità – non sei obbligato! – di comprare azioni per poterle rivendere quando l’azienda ha raggiunto il successo, ricavandone un grande guadagno.

Le azioni limitate sono soggette a restrizioni, il più delle volte legate ad un programma di maturazione. Tuttavia, le azioni limitate vengono date direttamente dall’azienda, il che vuol dire che non devi comprare nulla.

Il programma di maturazione determina quante azioni riceverai, quando e a quali condizioni. Per esempio, un’azienda può impostare un programma di maturazione di quattro anni con un limite minimo di un anno, il che significa che le tue azioni non maturano finché non hai lavorato per l’azienda per almeno un anno.

La retribuzione basata su azioni è giusta per te?

Ecco alcuni consigli per aiutarvi a determinare se accettare una retribuzione basata su azioni in una startup è giusto per voi:

Adesso che sai tutto quello che devi sapere sul work for equity, cerca tra le offerte di lavoro di start-up e scale-up di GeekandJob – alcune offrono pacchetti azionari oltre alla RAL 😉

Exit mobile version