Subscribe Now
Trending News

Blog Post

I Migliori Framework Python da Conoscere per lo Sviluppo Web
Tecnologie

I Migliori Framework Python da Conoscere per lo Sviluppo Web

Qual è il miglior framework di Python?

Quale framework dovresti imparare nel 2021?

Ma soprattutto, team Django o team Flask?

Se questi sono i dubbi esistenziali che ti tengono sveglio la notte, sei a posto:

Cosa c’è di meglio di un elenco dei top framework Python per risolvere i tuoi dubbi?

Python e i suoi framework

I framework sono la salvezza di ogni programmatore, perché consentono di ridurre i tempi di sviluppo automatizzando le attività ripetitive, e di concentrarsi sulla logica dell’applicazione piuttosto che sugli elementi di routine.

Visto che Python è un linguaggio sviluppato nei primi anni ‘90, la community di programmatori ha prodotto negli anni un notevole quantitativo di framework per questo linguaggio. Il problema non è certo la scarsità di framework per Python, anzi semmai il contrario.

I framework Python si dividono in tre famiglie: full stack, micro framework e framework asincrono.

I framework full-stack sono soluzioni complete per ogni necessità di sviluppo. Tipicamente offrono funzionalità come generatori di moduli, convalida di moduli, livelli di astrazione del database e layout di modelli.

I microframework invece seguono la filosofia opposta: anziché offrire una suite completa di funzionalità, sono pacchetti ottimizzati per una funzione specifica. Piccoli e veloci, richiedono però l’aggiunta manuale delle funzionalità aggiuntive richieste.

Infine ci sono i framework asincroni, la cui popolarità è in ascesa. Sono sostanzialmente microframework che sfruttano la libreria asincrona di Python per gestire un ampio numero di connessioni simultanee.

Ecco dunque che arriviamo al problema: 

Quale framework scegliere tra le tante opzioni disponibili? 

Cerchiamo la risposta nella lista dei migliori framework Python per il 2021!

Django

Logo del framework python full stack Django

Django è un framework Python full-stack open source. Si tratta di un framework scalabile, molto veloce e versatile. Offre diverse funzionalità, per progettazione fornite come parte integrante del framework e non come librerie separate. 

Alcune delle caratteristiche principali di Django sono l’autenticazione, il routing degli URL e il motore dei modelli. Inoltre Django integra un ORM (Object-Relational Mapping) per mappare gli oggetti alle tabelle del database, favorendo la compatibilità tra database diversi. I database principali con cui lavora Django sono PostgreSQL, MySQL, SQLite e Oracle.

Django è uno tra i framework Python più diffusi anche grazie alla propria versatilità: infatti viene usato dai piccoli progetti personali ai siti web di livello enterprise.

Flask

Logo del microframework python Flask

Flask è un micro framework Python, ispirato da Sinatra, framework di Ruby. Disponibile con licenza BSD, Flask dipende dal toolkit WSGI Werkzeug e dal template Jinja2.

Flask è un framework molto diffuso, anche grazie al design leggero e modulare che lo rende facilmente adattabile alle esigenze degli sviluppatori, che possono sceglierei i diversi componenti con cui combinare il core di Flask. Alcune delle funzionalità rilevanti di Flask sono server di sviluppo integrato, routing, creazione di modelli, gestione delle sessioni, debugger e supporto integrato per unit test, oltre alla conformità con WSGI.

Flask si contende con Django il ruolo di framework Python più diffuso e utilizzato.

AIOHTTP

Logo del framework python asincrono AIOHTTP

AIOHTTP è un framework asincrono Python. Si focalizza sull’uso intensivo delle funzionalità di Python 3.5+, come async e awaits. Fornisce un request object e un router per il reindirizzamento delle query alle funzioni sviluppate per gestirle. 

Il framework Python AIOHTTP supporta il protocollo HTTP lato client e lato server. Inoltre promette di evitare il ‘Callback Hell’, grazie al supporto integrato di WebSockets lato client e lato server.

Bottle

Logo del microframework Python Bottle

Bottle è un microframework web WSGI per il linguaggio di programmazione Python. È veloce, semplice e leggero: non ha altre dipendenze oltre alla libreria standard Python, e viene distribuito in un singolo file. Le principali funzionalità offerte dal framework Bottle sono routing, un server HTTP integrato, un motore di modelli. 

Una delle caratteristiche chiave di questo framework è che consente agli sviluppatori di lavorare più vicino all’hardware (bare-metal programming). Si tratta poi di un framework particolarmente indicato per sviluppare e creare app di piccole dimensioni e ridotta complessità.

CherryPy

Logo del framework Python CherryPy

CherryPy è un framework web Python, minimalista e open source. Rende la creazione di applicazioni web Python uguale alla creazione di qualsiasi altro programma orientato agli oggetti. 

Un’applicazione basata su CherryPy è un’applicazione Python autonoma, che incorpora il proprio server web WSGI multi-thread, conforme a HTTP / 1.1. Inoltre, le app CherryPy sono supportate da qualsiasi sistema operativo che riesca ad eseguire Python (Windows, macOS, Linux, ecc.), e vengono distribuite proprio come una normale app Python.

Circuits

Logo del framework Python asincrono Circuits

Circuits è un framework asincrono e basato su eventi per Python. Framework leggero, e con una forte architettura dei componenti, Circuits include anche un server web conforme a HTTP / WSGI, ad alte prestazioni e scalabile, nonché vari componenti di I / O e di rete.

Circuits prevede un’architettura dei componenti Loosely Coupled, che si basa sulla potenza del sistema di trasmissione dei messaggi, per consentire l’interazione tra componenti tramite gli eventi. 

Inoltre, i componenti possono essere combinati tra loro per creare componenti più complessi, con funzionalità e livelli di astrazione maggiori.

CubicWeb

Logo del framework full stack Python CubicWeb

CubicWeb è un framework web semantico e open source, basato su Python. Si tratta di un framework full-stack sviluppato da Logilab, che segue i principi della programmazione ad oggetti. 

CubicWeb consente agli sviluppatori di creare applicazioni web sfruttando il riutilizzo di componenti, chiamati cubes (cubi), per una programmazione efficiente. Più cubi possono poi essere uniti per creare un’istanza grazie a file di configurazione, database e server web.

Inoltre, CubicWeb supporta OWL (Web Ontology Language), RDF (Resource Description Framework) e RQL (Relational Query Language).

Dash

Logo del microframework Python Dash

Dash è un micro framework Python open source, usato per creare applicazioni web di analisi dati. Infatti Dash semplifica l’accesso alle potenzialità di Python per la manipolazione dei dati.

Gli sviluppatori che usano Dash possono fare applicazioni altamente interattive usando puro codice Python. Le app Dash sono infatti server web che eseguono Flask e comunicano con pacchetti JSON su richieste HTTP, renderizzando React.js per la parte frontend. 

Le app Dash sono quindi multipiattaforma, e mobile ready, poiché vengono visualizzate sui browser web e possono essere distribuite ai server.

Eve

Logo del framework Python Eve

Eve è un framework REST API open source. “Progettato per gli esseri umani”, Eve permette creare e distribuire facilmente servizi Web RESTful altamente personalizzabili e completi.

Si tratta di un framework Python alimentato da Flask e Cerberus. Per quanto riguarda la gestione dei dati, Eve offre supporto nativo per MongoDB, mentre le estensioni create dalla community consentono il supporto per i backend SQL, Elasticsearch e Neo4j.

Falcon

Logo del framework Python

Falcon è una libreria WSGI che consente di creare API con Python. Permette di usare programmazione bare-metal per la creazione di backend. Il nome e il logo del framework fanno riferimento ad una delle caratteristiche principali di Falcon: la velocità.

A differenza di altri framework Python che richiedono dipendenze esterne per la creazione di API HTTP, Falcon consente agli sviluppatori di creare un design più pulito che abiliti le architetture HTTP e REST. Inoltre Falcon non pone limitazioni agli sviluppatori nella scelta delle librerie per i database e per la gestione delle autorizzazioni.

FastAPI

Logo del framework Python FastAPI

FastAPI è un framework basato su Python. Progettato per essere facile da usare per garantire la migliore esperienza di sviluppo, FastAPI è uno dei framework più veloci per la creazione di API con Python moderno.

La semplicità di utilizzo è una caratteristica che FastAPI ha ereditato da Flask, mentre altre funzionalità come modelli, WebSocket e supporto GraphQL derivano da Starlette.

Grok

Logo del framework Python Grok

Grok è un framework web open source, basato sul toolkit Zope. I principi di sviluppo a cui si ispira sono due, convenzione sopra configurazione (convention over configuration) e DRY (Don’t Repeat Yourself, non ti ripetere). 

Il framework Grok offre una solida base per lo sviluppo di applicazioni web potenti ed estensibili, fornendo un’architettura a componenti flessibile costruita sopra la potenza di Zope 3. 

Growler

Logo del micro framework Python Growler

Growler è un micro framework web scritto sulla libreria asincrona di Python, ispirato dai framework Node Express e Connect.

A differenza di altri framework Python convenzionali, le richieste in Growler non vengono gestite nel framework ma passando attraverso la tecnologia middleware. Infatti viene usato un singolo oggetto applicazione e una serie di middleware per elaborare le richieste HTTP. La catena personalizzata di middleware fornisce un modo semplice per implementare applicazioni complesse.

Hug

Logo del micro framework Python Hug

Hug è un microframework progettato per consentire agli programmatori Python di sviluppare un’API una volta e quindi utilizzarla ovunque desiderino – in locale, su HTTP, o con un’interfaccia a linea di comando.

Offre ottime prestazioni, impiegando risorse solo quando necessario e usando Cython come fonte per la compilazione. Anche per questo, è il framework web più veloce per Python 3.

Hug comprende il supporto per la documentazione automatica, il controllo della versione integrato di convalida basata sull’annotazione e può essere utilizzato come libreria in altre applicazioni Python. 

Masonite

Logo del framework fullstack Python Masonite

Masonite è un framework web full stack moderno e incentrato sullo sviluppatore, che offre molte funzionalità pronte all’uso, all’interno di un’architettura estremamente estensibile.

Il framework Masonite rappresenta per Python quello che Laravel è per PHP: sono framework costruiti sui principi di Ruby on Rails, che consentono quindi agli sviluppatori non Ruby di sperimentare il modello di programmazione introdotto da Rails.

Masonite offre funzionalità come un motore di routing semplice ed espressivo, una propria CLI (chiamata ‘Craft’), un semplice sistema di migrazione dei database, un ORM in stile Active Record (chiamato ‘Orator’), un potente contenitore di servizi IoC e un vasto supporto per gli unit test.

MorePath

Logo del micro framework Python MorePath

MorePath è un micro framework web per Python. È un framework estremamente potente che garantisce una richiesta minima di configurazione. È progettato infatti per rendere disponibile la maggior parte dei casi d’uso tipici nel minor tempo possibile, come ad esempio l’induzione di strutture dati Python nei servizi Web RESTful.

Una delle funzionalità esclusive di MorePath è che trasforma automaticamente i percorsi definiti nel framework in collegamenti nella creazione di app con URL più puliti.

Pycnic

Logo del micro framework Python Pycnic

Pycnic è un micro framework Python orientato agli oggetti per la creazione di API basate su JSON. Proprio la sua specializzazione – consente solo di creare API – gli permette di essere un framework piccolo e poco ingombrante, ma perfettamente ottimizzato e quindi molto veloce. 

Scopri quali siti popolari usano fanno usano di Python!

Pyramid

Logo del framework fullstack Python Pyramid

Pyramid è un framework full stack per Python, che cerca di offrire il massimo delle funzionalità pur restando minimalista. Questo framework viene usato molto per la sua versatilità, si adatta infatti tanto a progetti piccoli quanto ad applicazioni grandi e complesse.

Pyramid eccelle nella generazione di URL, nello sviluppo di API, nelle estensioni di configurazione, nei test e nella documentazione dei dati. È open source e completamente gratuito.

Quixote

Quixote è un framework usato per scrivere applicazioni web con Python. Ha un design semplice e flessibile, con API di gestione delle sessioni.

Quixote funziona con qualsiasi server web che supporti CGI o Fast CGI, oltre a supportare il protocollo SCGI. Offre poi una libreria di funzioni per assistere nello sviluppo e nell’analisi di moduli HTML. I modelli HTML sono scritti in sintassi simile a Python e possono essere importati proprio come un altro codice Python.

Sanic

Logo del framework Python asincrono Sanic

Sanic è un framework web asincrono di Python. Fortemente ispirato da Flask, ne ha preso in prestito ad esempio route decorators e Blueprints. Caratteristica propria di Sanic è invece la compatibilità con le funzioni async / await di Python 3.5, offrendo funzionalità non bloccanti. 

A livello di prestazioni Sanic risulta essere estremamente performante: in un test di benchmark è stato in grado di gestire circa più di 33.000 richieste in parallelo. Resta di fondo una certa carenza strutturale di Python nella gestione delle attività asincrone – la maggior parte degli strumenti e delle librerie Python esistenti infatti è stata scritta per la versione Python a thread singolo, senza prevedere operazioni asincrone o ad alta concorrenza.

Tornado

Logo del framework asincrono Python Tornado

Tornado è un framework Python open source e una libreria di rete asincrona focalizzata sulla velocità e sulla capacità di gestire grandi volumi di traffico. Il framework Tornado infatti utilizza un I / O di rete non bloccante, e con la giusta configurazione risolvere il problema C10k – ovvero, riesce a gestire oltre 10.000 connessioni simultanee.

Si tratta dello strumento ideale per creare app che richiedono alte prestazioni e diverse migliaia di utenti simultanei. Questo framework venne infatti originariamente sviluppato per una società chiamata FriendFeed, acquisita poi da Facebook

Altre funzionalità rilevanti di Tornado sono il supporto per la traduzione e la localizzazione, il supporto integrato per l’autenticazione dell’utente, oltre al supporto per l’implementazione di schemi di autenticazione e autorizzazione di terze parti.

TurboGears

Logo del framework fullstack Python TurboGears

TurboGears è un framework full-stack per applicazioni web. Open source, questo framework consente ai programmatori di sviluppare rapidamente webapp estensibili basate sui dati.

TurboGears segue un design MVC (Model-View-Controller) e utilizza componenti come Genshi, Repoze, SQLAlchemy e WebOb per la connettività con i database. Supporta inoltre la convalida con FormEncode, la libreria JavaScript MochiKit, e ToscaWidgets, una libreria di applicazioni che semplifica il coordinamento della progettazione del frontend e dello sviluppo del server.

Web2py

Logo del framework Python full stack Web2Py

Web2py è un framework full-stack scalabile per Python. Open source e senza dipendenze esterne, viene fornito con il proprio IDE web-based, che include un editor di codice, un debugger e la distribuzione con un clic.

Web2Py segue lo schema MVC, e fornisce supporto per l’internazionalizzazione. Inoltre offre buone funzionalità integrate di sicurezza dei dati, per prevenire diverse vulnerabilità comuni, tra cui cross-site scripting, difetti di injection ed esecuzione di file dannosi.

Un’altra funzionalità caratteristica di Web2Py è il sistema di ticketing, usato per la registrazione completa degli errori e per il loro monitoraggio. 

Sebbene Web2Py consenta agli utenti di creare contenuti web dinamici in Python e funzioni su ambienti Windows, MacOS, Linux / Unix, Google App Engine e Amazon EC2, non fornisce supporto per Python 3. 

Zope

Logo del framework e server Python Zope

Zope deve rientrare nella lista dei framework Python? Beh, è complicato…

Zope è un server gratuito e open source di applicazioni web, scritto in Python. Dal suo rilascio nel 1998, Zope continua a crescere, ed si compone allo stato attuale di molte applicazioni, framework, librerie e strumenti distinti.

Ecco alcuni dei progetti più rilevanti dell’ecosistema Zope:

Zope: è un application server basato su Python per la creazione di applicazioni web sicure e altamente scalabili.

ZTK – Zope Toolkit: è un insieme di librerie destinate al riutilizzo da parte di progetti per sviluppare applicazioni web o framework web. 

ZCA – Zope Component Architecture: è un framework che fornisce servizi per la definizione, la registrazione e la ricerca dei componenti. È perfetto per la creazione di applicazioni aziendali basate su componenti liberamente accoppiati. Fa parte di ZTK.

ZPT – Zope Page Templates: è il meccanismo di creazione dei modelli di Zope.

CMF – Content Management Framework: è una piattaforma potente e personalizzabile per la creazione di applicazioni di gestione dei contenuti basate su Zope Application Server.

Repoze: integra le tecnologie Zope con WSGI e middleware Python riutilizzabile.

ZODB – Zope Object Database: è un database di oggetti nativo, consentendo di lavorare con qualsiasi paradigma che può essere espresso in Python.


Ed eccoci qui, alla fine dei framework Python:

Adesso che sei diventato un esperto, entra su GeekandJob per ricevere lo offerte di lavoro per programmatori Python!

Related posts

Lascia un commento

Completa i campi obbligatori che sono evidenziati *