Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Blog Post

Come Gestire Efficacemente il Team di Sviluppatori da Remoto
HR

Come Gestire Efficacemente il Team di Sviluppatori da Remoto

Il lavoro da remoto è una realtà.

Smart working, remote working, lavoro a distanza, telelavoro.

I nomi sono tanti, ma la sostanza resta una sola:

Lavorare con persone che non sono a portata di voce e occhio dalla tua scrivania. Come si fa a gestirle?

Manager di ogni grado si trovano a dover gestire programmatori in modo remoto. 

Volenti o nolenti.

Non importa che lo facciano spinti dall’emergenza Covid, o perché il lavoro da remoto era una pratica già presente nell’organizzazione aziendale.

Importa invece questo:

Il successo aziendale non può che passare attraverso la gestione efficiente ed efficace del team di sviluppo che lavora da remoto.

Ecco allora 5 consigli e suggerimenti per la gestione del lavoro da remoto. Alla fine, saprai cosa serve per mantenere un team di sviluppo remoto produttivo e di successo.

Cercare (o promuovere) queste caratteristiche nei tuoi sviluppatori

I programmatori non sono tutti uguali, e questo è un dato di fatto. 

Ci sono però alcuni tratti personali, alcune caratteristiche che consentono ad uno sviluppatore di performare al meglio quando lavora da remoto. 

Da una parte quindi è molto importante riuscire a individuare in fase di selezione e recruiting i candidati in possesso di queste caratteristiche. E in questo GeekandJob può darti una mano.

Dall’altra, manager e responsabili dovrebbero coltivare e promuovere queste skill in tutti i dipendenti.

Dunque, vediamo quali sono queste caratteristiche, e perché svolgono un ruolo fondamentale per i team remoti!

Comunicazione

Nulla uccide la produttività più delle incomprensioni comunicative. Email vaghe, testi lunghi e imprecisi, telefonate caotiche e riunioni inconcludenti sono i principali luoghi in cui si consuma il delitto. 

Invece un team di sviluppo remoto ha bisogno di una comunicazione chiara, puntuale ed accurata.

Autonomia

In remoto si è da soli, non esiste il livello di supervisione permesso dalla presenza in ufficio. È quindi fondamentale che gli sviluppatori abbiano la capacità di motivarsi e gestirsi in modo autonomo.

Responsabilità

Quando le cose vanno bene, puoi stare sicuro che tutti si faranno avanti a rivendicare il merito del successo. Ma le cose non sempre vanno come si vorrebbe. E quando qualcosa va storto, avere nel team persone in grado di prendersi la responsabilità di quello che sta succedendo è la cosa migliore.

Anche perché le persone che sanno prendersi le proprie responsabilità sono le stesse disposte ad impiegare tempo ed energie per cercare una soluzione ai problemi che emergono.

Proattività

C’è chi il cambiamento lo subisce, e chi lo cerca, lo incoraggia e lo provoca, perché vede nel cambiamento l’opportunità di migliorare. E non vuole sedersi ad aspettare che le cose cambino per conto loro.

In un team di sviluppo remoto, ogni cosa tende ad essere più flessibile. Avere dalla tua parte qualcuno che non aspetta inerte (e inerme) che le cose succedano, ma al contrario mette il suo nel cercare di trasformare le cose in meglio, può fare davvero la differenza tra il successo e il fallimento.

Gestire gli sviluppatori da remoto con comunicazione efficace

Management di team di sviluppatori a distanza

Abbiamo già visto quanto sia indispensabile la comunicazione, tra gli aspetti chiave da cercare e coltivare in uno sviluppatore remoto.

Ma oltre alle capacità comunicative del singolo programmatore, serve anche incoraggiare una comunicazione diretta ed efficace all’interno del team remoto.

Come fare?

Organizzare riunioni regolari è un ottimo modo.

Il lavoro da remoto annulla tutti quei piccoli passaggi di informazioni, informali e casuali, che caratterizzano invece un ufficio. Organizzare riunioni regolari aiuta il team a trovare uno spazio di condivisione delle informazioni, per allineare tutto il team in modo semplice ed esplicito. 

Con un team di programmatori che deve lavorare e collaborare da remoto, gli strumenti di gestione del progetto (project management) sono indispensabili.

Esistono un sacco di strumenti per questo, e il loro numero è in continua crescita, proprio perché la richiesta di tool è sempre molto forte.

La scelta degli strumenti giusti dipenderà dalle esigenze del progetto, dal budget a disposizione e dalle preferenze degli sviluppatori stessi.

Ma se la troppa scelta può lasciare interdetti, ecco alcuni dei migliori tool a disposizione per la gestione di un progetto software da remoto:

Strumenti di Project Management

  • GitHub
  • Asana
  • ProofHub
  • Pivotal Tracker
  • Jira
  • Monday
  • Basecamp
  • Miro
  • Jenkins

Strumenti di Documentazione

  • Google Docs
  • OneDrive
  • DropBox
  • Zoho Docs
  • Notion

Strumenti di Time Management & Produttività

  • Trello
  • Toggl
  • MURAL

Strumenti di Comunicazione

  • Slack
  • Skype
  • Zoom
  • Teams
  • Meet

Investire nella crescita professionale dei tuoi sviluppatori

Consigli su come guidare un gruppo di sviluppo da remoto

Il team di sviluppo remoto è composto da grandi sviluppatori con tutte le giuste caratteristiche, le migliori competenze, un’alta produttività e ottime percentuali di successo sui proprio KPI.

Ma se non investi nella loro crescita professionale, potrebbero cercare altri progetti in cui continuare la propria crescita. E nella gestione di un team remoto, è ancora più difficile preservare gli equilibri interni del team, in caso di uscita e ingresso di nuovi professionisti. 

E sai cosa potrebbe legare uno sviluppatore al progetto?

Che un’azienda investa nella loro crescita professionale.

Perciò, investire nello sviluppo professionale dei membri del tuo team è una grande idea. Nuovi corsi online e apprendimento continuo dovrebbero essere parte del lavoro di un team di sviluppo remoto. 

Il settore del software development infatti è caratterizzato da un indice di trasformazione molto elevato: tra framework, librerie e tool, non passa giorno senza che ci siano novità interessanti. Novità che possono offrire opportunità di miglioramento e crescita.

Dare ai propri sviluppatori la possibilità di dedicare una parte del proprio tempo per cercare queste occasioni porterà benefici a tutto il team!

Perché sviluppare una forte cultura aziendale è la chiave per gestire gli sviluppatori

I team remoti perdono le interazioni spontanee quotidiane inerenti all’ambiente d’ufficio. Tutte queste interazioni casuali portano le persone a legarsi e a formare una cultura forte nel tempo.

Trasformano un insieme di individui in un team.

Ma come trasportare queste interazioni in un team remoto, come far crescere una cultura aziendale forte?

Dedicare canali di comunicazione, meeting e momenti specifici ad attività ed eventi non lavorativi aiuterà gli sviluppatori a rilassarsi, e a trasformarsi in team. Insomma, è necessario sostenere le relazioni umane, perché sono quelle che permetteranno al team di sviluppo remoto di lavorare meglio.

Scopri le 8 tipologie di cultura aziendale!

Il ruolo del manager

Molti manager di team di sviluppo arrivano da carriere nel software development. Questo per dire che a competenze tecniche, spesso ne sanno quanto gli altri membri del team. Ma sono manager e hanno compiti e responsabilità differenti, e non possono dimenticarsene.

Prima di tutto, i manager devono assicurare la delivery del codice, nel rispetto delle scadenze. E questo è vero per chi sviluppa da remoto tanto quanto per chi sviluppa in presenza.

Come farlo nel modo giusto?

Innanzitutto occupandosi di tutto quello che rallenta gli sviluppatori nel raggiungimento del loro obiettivi – spesso dovendosi occupare di cose che non piacciono agli sviluppatori.

Il discorso è che le competenze tecniche non dovrebbero essere sfruttate da un manager per fare lavoro di sviluppo, perché vuol dire che sta impiegando il proprio tempo per svolgere attività che non gli competono – non più ormai.

Allo stesso modo, lasciarsi tentare dal micromanagement, cercando di incasellare tutte le attività ad ogni costo, e richiedere ai propri sviluppatori continui aggiornamenti sullo stato di avanzamento dei lavori…beh, distrugge la produttività dei team da remoto.

L’unico effetto sicuro di questo comportamento è l’innalzamento dei livelli di frustrazione dei lavoratori a livelli preoccupanti. 

Sai come puoi evitare questa situazione?

Dando fiducia al proprio team.

Infatti dimostrando fiducia nella capacità degli sviluppatori di portare a termine i compiti che sono stati loro affidati con le metodologie che ritengono migliori, eviterà di perdere un sacco di tempo in azioni sostanzialmente futili e inutili.

Un’altra buona pratica per i manager di team sviluppo remoto, è investire in corsi di leadership e gestione, conferenze pertinenti e altri mezzi educativi che possono avere un impatto positivo sulla produttività di tutto il tuo team. Formarsi in questo campo è un investimento sicuro, che può portare a risultati incredibili – i risultati sono esponenziali, poiché aumentano la produttività dell’intera squadra, non solo dei singoli.

Conclusioni sulla gestione da remoto dei programmatori

Composizione del team e comunicazione, crescita professionale e cultura aziendale, il tutto condito con una corretta interpretazione del ruolo del manager:

Questi sono gli elementi chiave per la migliore gestione di un team di sviluppo remoto.

Allora, sei pronto per cercare i prossimi componenti della tua squadra di sviluppo da remoto?

Previous

Come Gestire Efficacemente il Team di Sviluppatori da Remoto

Related posts

Lascia un commento

Completa i campi obbligatori che sono evidenziati *