Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Blog Post

Colloquio di Lavoro per Front End Developer [Domande & Consigli]
Ricerca lavoro

Colloquio di Lavoro per Front End Developer [Domande & Consigli]

Le tecnologie, gli strumenti e le pratiche di sviluppo frontend sono in continua evoluzione:

Allo stesso modo evolve e si trasforma il colloquio di lavoro per le posizioni di sviluppo frontend.

In questo articolo troverai tutto ciò che ti può servire per affrontare con successo il tuo prossimo colloquio front-end:

Le diverse tipologie di colloquio, le domande più frequenti e consigli su come rispondere al meglio.

Iniziamo subito!

Il colloquio di lavoro di un front-end può essere di due tipi, conoscitivo e tecnico.

Nei processi di selezione strutturati, tipicamente affronti prima il colloquio conoscitivo – sulle soft skills – poi quello tecnico, sui linguaggi di programmazione e i tool che conosci.
Se invece ti proponi per startup o altre realtà più fluide, potresti affrontare un unico colloquio di lavoro in cui ti vengono rivolte domande di entrambe le tipologie.

Colloquio di lavoro frontend – soft skills

Nel colloquio di lavoro conoscitivo affronti domande di tipo discorsivo, in cui ti viene chiesto di parlare liberamente di te, dei tuoi progetti e delle tue esperienze precedenti. Sono domande per testare le soft skill di uno sviluppatore, per capirne la personalità e per verificare se sei allineato all’ambiente di lavoro e alla cultura aziendale.

La più tipica di queste domande è:

Mi parli di lei.

Nel rispondere concentrati sui progetti a cui hai preso parte, quali tecnologie hai usato, quale ruolo hai ricoperto, di che cosa sei più orgoglioso e che cosa poteva essere migliorato.
Non ti dimenticare dei progetti personali che stai portando avanti: sono un ottimo modo per dimostrare entusiasmo e mettere in mostra le tue capacità.

Domande e risposte dei colloqui per sviluppatori frontend

Un tipico errore dei professionisti ad alto livello tecnico – proprio come i programmatori front-end – è sottovalutare questa tipologia di colloquio.

Assicurati di non farlo.

Magari la persona che ti sta facendo il colloquio non ha delle conoscenze nel tuo ambito tecnico specifico, non conosce la programmazione oppure ha un’idea molto vaga di cosa significhi essere uno sviluppatore front-end.

Ma tu ricorda sempre qual è l’importanza che hanno le soft skills per il tuo stesso lavoro:

In qualità di specialista in ambito frontend, devi avere competenze come attenzione ai dettagli, precisione, entusiasmo per quello che fai, voglia di metterti in gioco, capacità di aggiornare le tue competenze. Inoltre un sincero interesse per l’azienda in cui stai cercando di entrare non fa mai male.

E tutti questi aspetti possono essere valutati anche da persone che non sanno la differenza tra JavaScript e Java.

Evita quindi di perdere una buona occasione solo per un paio di risposte non convincenti su argomenti discorsivi.

Colloquio di lavoro frontend – hard skills

Superate le domande sulle soft skills, passiamo alle domande sulle tue competenze tecniche, le hard skills.

Cosa puoi aspettarti?

Innanzitutto delle domande tecniche sui linguaggi e sulle tecnologie richieste nell’annuncio di lavoro. Se l’offerta di lavoro specifica tra i requisiti un particolare linguaggio di programmazione, un framework o un tool, puoi stare sicuro che i selezionatori indagheranno a fondo sulla tue competenze in questi ambiti.

Ovviamente è utile usare le risorse che si trovano in rete sulle domande tecniche più frequenti durante le interviste front-end.

Attenzione però:

Se hai intenzione di studiarti a memoria le risposte che trovi online, cambia idea.

Infatti l’azienda non vuole assumere un pappagallo (ci sono Alexa e Siri per quello!), ma una persona che sappia ragionare con la propria testa.

Consigli per colloquio di lavoro frontend developer

Domande per il colloquio frontend – argomenti tecnici

Queste sono i temi su cui puoi aspettarti domande durante un’intervista frontend nel 2021:

  • HTML e CSS – ovviamente le basi della programmazione front-end, declinate in diverso modo: un test pratico di implementazione, l’analisi e il debugging di frammenti di codice, domande su classi e procedure – flexbox e grid, preprocessori CSS, BEM ( Block Element Modifier).
  • JavaScript – anche questo ovvio. Un sito web moderno non può rinunciare alla dinamicità JS, quindi aspettati domande simili a quelle per HTML e CSS.
  • Framework: tra i più comuni sicuramente la trinità JavaScript, ovvero React, Angular e Vue, ma esistono tanti altri framework JS che possono essere usati – per non parlare di Node e dei suoi framework.
  • Browser: nella maggior parte dei casi, dovrai lavorare su siti e applicazioni web. Il che ovviamente presuppone lavorare sui browser. Sono passati anni da quando era necessaria l’ottimizzazione per un unico browser perché incompatibile con gli altri, ma ancora oggi ci sono differenze – ed è giusto che tu le conosca.
  • Tool: potresti dover preparare progetti, o ricevere gli handoff da realizzare. In entrambi i casi ti può essere richiesto di dimostrare la tua conoscenza degli strumenti con cui dovrai lavorare, che siano CodePen, Figma, Sketch, o anche Photoshop.
  • Responsive: altra caratteristica chiave della programmazione moderna, la capacità di adattarsi ai dispositivi mobili. Come costruiresti un sito web ottimizzato per l’algoritmo Mobile First di Google?
  • E poi ancora in base alle offerte di lavoro frontend potrebbero chiederti di API, server, database e altri argomenti che vedono il frontend sfumare nel campo del backend.
Colloquio di lavoro sviluppo frontend

Suggerimenti per il colloquio di lavoro front-end

Non è solo questione di abilità.

Il successo durante il colloquio dipende anche dalla preparazione, dallo stato d’animo e dall’impressione che puoi dare.

Prova a seguire questi suggerimenti per aumentare le tue possibilità:

  1. Dato che hai intenzione di iniziare un nuovo lavoro, assicurati di sapere esattamente perché vuoi lavorare lì. Non puoi essere sorpreso se ti viene chiesto.
  2. Quali sono le tue aspettative per quel nuovo lavoro? Sii pronto a dare una buona risposta anche a questa domanda!
  3. E poi tocca a te fare domande. Cosa dovrai fare in quel contesto, quali sono le tue mansioni e quali gli obiettivi dell’azienda?

Colloquio per posizioni frontend – conclusioni

Eccoci alla fine di questo articolo sulle domande e sui consigli per il colloquio di lavoro per front-end.

Ancora una cosa:

Imparare le definizioni a memoria non è una buona idea.

Acquisisci familiarità con le domande dell’intervista frontend, ma considerale una linea guida e nient’altro.

E dopo esserti preparato, iscriviti a GeekandJob per partecipare ai migliori colloqui per posizioni frontend!

Related posts

Lascia un commento

Completa i campi obbligatori che sono evidenziati *